Daniele Manca inaugura la sede Pd: “Chi vota fuori dalla coalizione avvantaggia le destre”

Daniele Manca inaugura la sede Pd: “Chi vota fuori dalla coalizione avvantaggia le destre”

IMOLA – Tra brindisi e applausi ha inaugurato, in via Mazzini, in pieno centro storico, la sede Pd per la campagna elettorale alla presenza dei candidati al Senato Daniele Manca (capolista del plurinominale), Sandra Zampa (candidata di coalizione al Senato per l’uninominale) e Serse Soverini (candidato di coalizione alla Camera per l’uninominale).

A scaldare il pubblico ci pensa Daniele Manca, sindaco uscente. “Gli elettori ci giudicheranno per le cose che abbiamo fatto in questi anni – esordisce -. Abbiamo portato l’Italia fuori da una crisi insidiosa e lo abbiamo fatto con una visione di sinistra. Perché il Partito democratico ha radici nell’esperienza dell’ulivo che non abbiamo dimenticato. Non c’è spazio per le divisioni, noi ci mettiamo la faccia con l’obiettivo di governare l’Italia”.

Non risparmia, Manca, qualche frecciatina a chi (Liberi e uguali?), seppur a sinistra, ha scelto di non aderire alla coalizione. “Attenzione perché chi predica più sinistra si ritroverà con più destra – avverte Manca -. Un voto dato al di fuori della coalizione andrà a vantaggio delle destre che beneficiano delle nostre divisioni”.

E ancora stoccate agli avversari. “Il centrodestra sembra compattarsi intorno alla leadership sempre più precaria di Berlusconi per portare avanti una Lega insidiosa – dice Manca -. Sono partiti che giocano sull’ideologia della persona alimentando le paure. Noi in questi anni abbiamo dato risposte chiare, anche sul tema dell’immigrazione. Ed è con il Ministro Minniti che sono state poste le basi per ricostruire accordi con i Paesi di origine dei migranti”. “Continueremo il lavoro svolto per abbattere la precarietà del lavoro, per allargare i diritti e per combattere l’evasione fiscale”, promette.

L’ex sindaco di Imola ne ha anche per il Movimento 5 stelle. “Di Maio gioca sull’antipolitica, si candida a premier senza nemmeno aver fatto il consigliere comunale. Se governeranno gli altri avremo più populismi e più degrado sociale”.

 

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>